Giuseppe Marsichina inghiottito dal torrente Masino, proseguono le ricerche del 17enne



Proseguono le ricerche di Giuseppe Marsichina, il 17enne di Rho inghiottito dal torrente Masino in Valmasino (Sondrio) nel pomeriggio di martedì 9 luglio. Le operazioni, sospese col calare della sera, sono riprese con le prime ore della mattinata di mercoledì.

Sul posto è stato allestito il centro di comando locale dei vigili del fuoco per coordinare gli interventi. Presenti sul campo gli specialisti del Tas (topografia applicata al soccorso), i soccorritori acquatici, i sommozzatori e i droni Sapr (sistemi aeromobili a pilotaggio remoto). Inoltre, è previsto il supporto del reparto volo Lombardia con un elicottero per agevolare le operazioni di ricerca.

Inghiottito dal torrente: cos’è successo

Tutto è successo intorno alle 14 nel tratto di torrente che da Cataeggio porta ad Ardenno, come riportato dai colleghi di SondrioToday. Secondo una prima ricostruzione il 17enne, in gita insieme ad altri ragazzi dell’hinterland di Milano, stava facendo il bagno all’interno del torrente quando la corrente, forte dopo le piogge delle ultime giornate, lo ha trascinato a valle.

È subito scattata la chiamata al 112 e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, insieme al soccorso alpino e al 118. Mentre intervenivano i soccorsi un ragazzo di 22 anni della stessa comitiva si è lanciato in acqua per cercare di salvarlo, ma anche lui è rimasto in balia delle acque. Il 22enne è stato salvato dai soccorritori del 118 che successivamente lo hanno trasportato in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di Sondalo. Secondo quanto trapelato avrebbe riportato un trauma cranico, al bacino, alla schiena e a una gamba.

Inghiottito dalla Muzza

Sempre nel pomeriggio di martedì un uomo è stato inghiottito dal canale Muzza a Cassano d’Adda. Anche in questo caso sono al lavoro i vigili del fuoco.



Fonte: https://www.milanotoday.it/cronaca/ragazzino-rho-torrente-luglio-2024.html

Back to top button