Mutui, in Usa i tassi tornano a salire: cosa sta succedendo (ed è un rischio per l’Italia?)


Mentre si attende una riduzione generalizzata dei tassi di interesse, i mutui negli Stati Uniti hanno registrato nelle ultime tre settimane una netta tendenza al rialzo, passando, secondo l’indice dell’agenzia federale Freddie Mac, al 7,1% del 18 aprile dal 7,69% del 28 marzo. I dati si riferiscono al costo dei mutui fissi a 30 anni, i quindicennali stanno però evidenziando lo stesso trend, con una salita di 36 centesimi da inizio aprile. Non si tratta di numeri record, visto che negli ultimi 12 mesi il trentennale ha toccato il 7,57% e siamo comunque lontanissimi dai costi registrati all’epoca della crisi dei subprime: il 1° agosto 2008 i tassi arrivarono al 12,69%. Si può sostenere che l’andamento negli Usa possa in qualche modo replicarsi da noi? Sì e no. Vediamo perché.



Fonte: https://www.corriere.it/economia/mutui/cards/mutui-in-usa-i-tassi-tornano-a-salire-cosa-sta-succedendo-ed-e-un-rischio-per-l-italia/i-mutui-in-usa-crescono_principale.shtml

Back to top button